Ricicla o dona le cose che non usi più

Ti è mai capitato di dover fare un trasloco?
Impacchettare un’infinità di oggetti accumulati nel tempo, svuotare gli armadi dai vestiti collezionati negli anni…

Ogni oggetto ed ogni vestito possono rappresentare una sorta di macchina del tempo, tramite la quale rivivere i momenti vissuti con quell’oggetto o vestito, ripensare a quanto lo si sia effettivamente usato o indossato.

Una volta tornati nel presente si dovrà decidere se si vorrà aggiungere il suo peso ed il suo ingombro al prossimo viaggio da affrontare.
Infatti, durante questi viaggi nel tempo, con l’oggetto o il vestito di turno tra le mani, ci si accorge spesso di quanto futile sia stato quell’acquisto, e di volersene liberare anziché accollarsi la fatica del suo trasloco.

Immaginarsi in quella situazione ogni volta che si sta per procedere ad un acquisto, potrebbe risultare un buon modo per evitare di fare una spesa che poi si potrebbe rivelare inutile.

Tra qualche tempo, avrà per me lo stesso valore che le sto dando ora? Avrò voglia di trasportare anche questa cosa in un possibile trasloco?
Pensare di voler viaggiare leggeri e desiderare, in un ipotetico viaggio senza ritorno, di portare con sé lo stretto necessario potrebbe rappresentare un lavoro di immaginazione estremamente utile per l’ambiente, ed anche per le nostre tasche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *