Luna Nuova in Vergine: 7 settembre

Luna Nuova in Vergine

Martedì 7 settembre 2021

La Luna è la Madre Cosmica che dolcemente ci aiuta a crescere, prendendoci per mano ci conduce là dove abbiamo timore di andare, pur sapendo, a un livello profondo e sconosciuto, che dove abita la nostra più grande paura esiste il nostro più grande talento.

La Luna Nuova ci invita a manifestare quello che è meglio per noi e per il nostro Cammino, ci sussurra parole delicate, amorevoli e salvifiche, affinché possiamo ritrovare il gusto e il piacere di prenderci cura di noi e della nostra esistenza.

La Luna Nuova nel segno della Vergine ci sprona a ritornare alla nostra Verginità, intesa come Integrità e Purezza, Semplicità e Funzionalità. Ci aiuta a sentire profondamente quali sono le soluzioni migliori da adottare per un ritorno sempre più potente a un benessere reale.

Mette la lente di ingrandimento là dove nella nostra vita c’è bisogno di essere ribelli, cioè cambiare abitudini malsane e portare l’attenzione al capovolgimento delle proprie convinzioni ormai logore. L’invito di questa luna è di desiderare sempre più Luce e Bellezza, e di seminare con saggezza per avere poi i frutti migliori.

Buona Manifestazione!

La Gioia

Parlami della tua vera gioia e io ti ascolterò. Parlami di cosa ti rende veramente felice al di là dei dettati che esegui con cura. Se non sai cosa dire allora vai dentro a te stesso, nelle tue cantine, apri tutte le porte e le finestre, crea corrente e pulisci gli strati di marciume che ti impediscono di essere sfavillante come una farfalla appena uscita dal bozzolo.

Parlami di cosa senti e io ti ascolterò. Ti aiuterò a decifrare quello che le tue cellule vogliono dirti. Non spaventarti se ti chiedono qualcosa che ancora, secondo te, non riesci a fare, è solo un’illusione, è molto più semplice di quello che pensi.

Tutto ti sta portando a vedere oltre a quello che vedi, e se cominci a sentire il desiderio di far basta con i drammi, sei sulla strada giusta per abbracciare la tua Divinità. Dai da mangiare alla gioia, come? Guardati allo specchio e scorgi l’amore immenso della tua perfezione, raccontati la favola che ti piace di più, e ascolta le emozioni che ti procura, e baciati le mani con riverenza.

Fai il girotondo e poi cadi per terra, tira una palla contro il cielo, corri verso il mare saltando le onde, e poi stordito lasciati cadere sulla sabbia senza farti nessuna domanda, così non ci sarà nessuna risposta inutile.

Fallo nella tua immaginazione, e ridi anche se non c’è niente da ridere, mentre tutti stanno piangendo. Balla e ringrazia perché scatenerai l’energia più potente che ci sia, si hai capito, la gioia infantile. Parlami solo della gioia e io ti ascolterò in eterno, parlami solo dei tuoi progetti gioiosi e io ti seguirò, parla con il cuore e io ti abbraccerò commossa, e felice di entrare nella tua Nuova Casa.

Con Amore,
Cinzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.