La Tana

Siamo arrivati fino a qui trascinati dalla nostra forza e dalla spinta interiore a voler mirare dritti al cuore di tutte le cose, il coraggio e la lealtà verso noi stessi ci hanno salvato da un mare in burrasca che ci voleva naufraghi e dispersi, ma la fiducia in un Qualcosa più grande di noi che risiede già dentro di noi ci ha condotto, stremati ed esausti, nella terra vergine ricolma di abbondanza.

Commossi e pieni di gratitudine abbiamo toccato i granelli di sabbia, l’argilla, le piante rigogliose, i fiori vellutati, e abbiamo cantato alla luna le preghiere delle menti consapevoli e gli inni sacri ripetuti come mantra per convogliare l’energia della Dea dentro ai nostri canali aperti e potenti.

Durante questo viaggio abbiamo incontrato dentro a noi stessi l’istinto animale che ci accompagna da sempre, che ci fornisce il fiuto, i sensori primordiali e la saggezza infallibile della Natura.

Quell’animale interiore ora ci sta chiedendo di ritirarci nella nostra Tana, affinché la Rigenerazione di tutto il nostro essere si possa svolgere in maniera naturale e fisiologica, con l’aiuto dell’intelligenza e della sensibilità infinita delle nostre cellule che sono da sempre collegate alle cellule della Sapienza Universale e al nutrimento sottile della Madre Cosmica.

La Natura si sta ritirando e comincia il suo letargo per poter creare, a un livello più profondo, il Nuovo Tempo della Rinascita. La Natura non spreca energia perché sa che per poter rinascere ha bisogno di una rinnovata vitalità, e noi, che siamo parte integrante di questo meraviglioso tessuto d’amore, non possiamo far altro che seguirla.

Entriamo dentro alla nostra tana, dentro al nostro cuore, nel nostro rifugio speciale, e ascoltiamo tutte le nuove parole e le nuove idee, guardiamo con occhi curiosi le nuove visioni che piovono nella nostra mente assetata di vedere sentieri alternativi e amorevoli.

Uniamoci in questo intento alla nostra Anima che conosce già la via, e farà in modo che la sincronicità ci porti ad incontrare altre creature semplici e naturali che hanno come obiettivo il grande desiderio di costruire delle realtà sempre più evolute.

È il tempo del recupero delle forze, dell’amore delicato, della dolcezza, delle attenzioni, degli intenti superiori, delle Creazioni più elevate.

È il tempo delle costruzioni interiori e profonde, fatte con mattoni solidi ma leggeri, improntate sulla libertà e la spensieratezza, è il tempo del recupero e del riuso di quella parte di noi che sa già come muoversi quando sarà il momento.

Nella Tana ci sono tutte le risorse necessarie per trovare ristoro, il Sacro Animale che è in noi lo sa, e perdendo i sensi si lascia condurre dentro alla fluidità del reale rinnovamento. Perdersi per ritrovarsi, ascoltare per sentire, morire per rinascere, chiudere per aprire, cercare per trovare.

Nel silenzio della Tana arrivano le risposte portate dal Vento, sono le parole degli Alberi Secolari che ci donano le loro memorie e la loro capacità di nutrire tutto il Creato. Nel silenzio della Tana ritroviamo l’energia per proseguire il Grande Cammino.

La Mia Isola

Mi sono ritirata sulla mia isola, una vita semplice, ma importante, poche cose essenziali e di spessore, parole profonde che aiutano a crescere, piccoli gesti d’amore necessari come l’aria, la giusta lentezza, il giusto movimento, sorrisi che aprono il cuore e la mente.

Un passo dopo l’altro il paradigma cambia, e dentro mi ritrovo diversa, espansa a dismisura dove prima c’era solo resistenza. Le percezioni sono più sottili e le priorità hanno cambiato strada.

Il sentiero impervio è giunto alla fine, sono sotto alla cascata e mi ripulisco, e la gradevole acqua disseta la mia pelle, ed esalta il desiderio di vita e libertà. Niente di nuovo sotto al sole, un ciclo si chiude e un altro si apre, ma ogni volta la meraviglia e lo stupore sono sempre nutriti dall’entusiasmo infantile che abita in me, che mi fa percepire tutto come fosse la prima volta.

I colori si riaccendono, e sulla mia isola c’è già aria di festa.

Con Amore,
Cinzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *