La Serenità

La Serenità è potersi fermare per ammirare la bellezza di un tramonto senza sentire il bisogno di fare altro, perché dentro a quel quadro meraviglioso ci siamo anche noi, piccoli, fragili, ma immensi, integri, sempre diversi ed entusiasti.

È continuare a giocare girando su noi stessi per perdere completamente il controllo, lasciando le briglie, e cadere sui morbidi cuscini della nostra fantasia.

È farsi inondare dall’amore di un animale, vedendo dentro a quegli occhi la parte migliore di noi e del nostro cuore.

È raccontarci sempre la verità, senza aver paura delle conseguenze, per mantenere sempre la rotta giusta.

È fare sempre quello che amiamo fare, perdendo la cognizione del tempo, ascoltando solo la nostra passione che tamburella inarrestabile.

È continuare a creare, nella certezza che quello che creiamo è unico e irripetibile perché ci rappresenta, ed è una nostra estensione.

È stare al buio e in silenzio, nella consapevolezza che tutto l’Universo sta comunicando con noi attraverso il nostro respiro, per mantenere vivo il ricordo di chi siamo veramente.

È sapere di essere sempre nel posto giusto secondo il Piano Divino, perché lì dove siamo stiamo dando il meglio di noi per quel momento.

La Serenità è nella semplicità delle cose che non riteniamo importanti, fino a quando non comprendiamo la loro importanza.

La Scarica Elettrica

Ho bisogno di perdermi, di espandermi, di lasciare la strada per ritrovarla cambiata, di entrare nel sole e accecarmi con la sua luce e bruciare di passione per la bellezza dell’infinito.

Guardami e il mio cuore rimarrà incollato al tuo, se ridiamo insieme siamo già arrivati alla fine del tunnel. Terminato il Viaggio resterà solo la certezza di chi siamo, e conterà solo quante volte ci siamo persi nel buio di noi stessi per sapere poi di essere noi la luce che cercavamo.

Sono andata e tornata tante volte, ma mai come ora sento forte la mia potenza. Dammi la mano, sta arrivando la Scarica Elettrica, non c’è più tempo né spazio, siamo già da un’altra parte.

Il Mio Paradiso

Sto scalando la mia montagna e non sono sola, presenze amorevoli e delicate sono al mio fianco, pronte a sostenermi e a mostrarmi tutta la bellezza che mi circonda, e che è già dentro di me.

Un passo dopo l’altro la cima mi aspetta, là la mia Anima ha acceso il Fuoco, e mi sprona a non mollare. Le Fate e gli Gnomi mi scrutano dalle radici delle Querce, e i Lupi onorano il mio Percorso Sacro.

Ora mi fermo a riposare nella baita calda e accogliente, la notte si avvicina, e nel silenzio ascolto solo il crepitio del fuoco nel camino. Nella calda coperta mi avvolgo e chiudo il caos e la follia del mondo fuori dal mio paradiso, fatto di piccole ma grandi cose, pieno di antichi profumi, e dentro alle Ali degli Angeli.

Con Amore,
Cinzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *