Il Potere Personale

L’individualità è prendere consapevolezza del potere innato, che tutti abbiamo, di guarire e cambiare noi stessi e le circostanze della nostra vita. È la responsabilità nei confronti della propria felicità, della propria salute, della propria realizzazione, e in questa frequenza ci si nutre solo d’amore, di abbondanza e condivisione.

L’individualismo, invece, è dare forza e potere al proprio ego per manipolare gli altri e le circostanze, e per raggiungere obiettivi personali malsani che non hanno niente a che fare con il benessere proprio e altrui. In questa frequenza ci si nutre solo di paura, ansia e mancanza, e l’avidità sostituisce la bellezza della solidarietà.

L’apprendimento del potere personale cresce insieme a noi attraverso le esperienze che la vita ci offre, e il tipo di qualità di esperienze che stiamo vivendo ci fa capire a che punto siamo del cammino.

Il potere personale viene alimentato dalla libertà di essere completamente sé stessi, di accettarci così come siamo, di mostrarci in tutte le nostre sfaccettature con coraggio e umorismo, di supportare i nostri punti di forza affinché aiutino i punti deboli, di fare gioco di squadra con tutte le nostre parti nell’ascolto sincero ed empatico.

La ricerca del proprio potere è un impegno quotidiano con noi stessi che sfocia nel desiderio di voler far crescere la Divinità nascosta dentro alle stanze del nostro essere. Con pazienza, gentilezza e accudimento prendiamo per mano noi stessi per avviarci verso il viaggio più affascinante mai intrapreso: sapere chi siamo veramente per relazionarci in maniera sana con gli altri esseri viventi.

Se mi ascolto so ascoltare, se mi amo e mi rispetto so amare e rispettare, se scambio con me stesso so scambiare, se so respirare so entrare nel grande Respiro Universale per espandermi sempre di più senza paura ma tanta generosità.

Se mi dono per quello che sono e accetto il mio potere entro con umiltà e dignità dentro al Progetto D’Amore Divino, sapendo di fare la differenza proprio così come sono, con forza e sensibilità.

La Dolomite

Io sono la Dolomite che al tramonto si illumina e riflette la Magnificenza dell’Estasi dell’Oro. Radicata e forte nella certezza di esistere al di là dell’apparenza. Segui il sentiero che conduce a me, e durante la salita ascolta il battito del tuo cuore, asciugati il sudore, onora il tuo corpo che in questo viaggio ti fa da dimora. Muta io ti parlo attraverso il fruscio del Vento fra le fronde degli Alberi miei Fratelli.

Non c’è suono più bello della musica stessa che emette l’acqua che scorre dentro alle mie Vene, e piena di energia salta nelle tue mani per darti un brivido. Non studiare un modo per avvicinarti a me, sarò io, se ne hai bisogno, a venirti a cercare.

Inciamperai nei messaggi nascosti dentro alle pieghe della tua esistenza, e sentirai quel particolare desiderio che si muove sotto la tua pelle. Non accalcarti addosso a tutte quelle parti di te che hanno già fatto la loro storia, trova una via d’uscita e respira profondamente, abbi fiducia nella tua semplicità di fare le cose.

Butta giù con una spallata il muro di scuse che hai eretto, e poi ammirami in tutta la mia Bellezza, e sentiti degno di brillare allo stesso modo nella Vetta più Alta da te mai conquistata.

Con amore,
Cinzia

2 pensieri su “Il Potere Personale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *