Gratitudine

Cosa dire se non grazie in questo tempo così divino.

Grazie per l’immensa protezione che sgorga da ogni attimo vissuto e celebrato nella gratitudine. Grazie per l’amore e l’attenzione dell’Universo nei nostri confronti, grazie per le piccole e grandi sorprese positive da lasciarci senza parole, grazie per le Presenze Invisibili costanti, silenziose e potenti.

Grazie, in questo giorno grazie, per tutto il tempo che sarò in questa Terra grazie. Per la magia di ogni giorno grazie, per l’incantesimo che scorre tra i cuori puri che si parlano a distanza grazie, per gli sguardi innocenti, le risate e le lacrime di gioia grazie.

Per la semplicità e la grandezza della mia vita grazie, per questo anno vissuto nella fede grazie, per le persone che ho incontrato e aiutato, grazie a voi.

Grazie perché dovunque andrò, con chiunque sarò, qualsiasi cosa farò, il mio cuore sarà sempre connesso al Cuore dell’Universo, al cuore e alla luce di tutti e all’Infinito Amore che ci pervade. Grazie, per sempre grazie.

Grazie perché nell’energia della Gratitudine la Terra e il Cielo trovano il dialogo perfetto per far vibrare ancora più in alto la Coscienza, ed ampliare la prospettiva limitata solo dalla paura. Grazie a tutti, per sempre grazie.

Il Tulipano

Mi sono vista, ero un tulipano, i colori accesi, rosso, arancio, giallo, bello a dismisura, insieme ai miei fratelli ondeggiavo al vento incurante di tutto.

Nella mia maestosa bellezza ascoltavo ogni più piccola frequenza emessa da mia Madre, la Terra, che mi donava senza riserve il dolce siero del suo amore.

Succhiavo con le mie radici dal terreno grasso ogni sostentamento, e mi cullavo beatamente sotto ai raggi solari, ancora delicati, del variopinto e allegro Maggio, che impunemente sfoggiava tutto il suo splendore.

Sono qui, certo che avrò il mio tempo di gloria, ora lo sento, ma so anche che svanirà quando sarà necessario, e allora mi donerò, senza resistenza, alle piccole zolle che mi hanno accolto e amato, per concludere il ciclo e aspettare, nell’accogliente ventre, l’arrivo di un altro cielo azzurro, dove le rondini incrociano le loro danze e la loro gioia.

Mi sono vista, ero un tulipano, ora sono nella calda e profumata terra, al sicuro, nell’attesa del Grande Risveglio.

Mandala

Ormai siamo in tanti che ci stiamo prendendo cura del proprio pezzo personale, chiamato Vita, appartenente a un enorme Mandala chiamato Progetto D’Amore Divino sulla Terra.

Ognuno di noi sta facendo la propria parte affinché il risultato finale sia il più potente possibile. Ognuno di noi sceglie in maniera scrupolosa quali colori usare, quali sabbie sono le più adatte, quali forme, quali dimensioni, quali disegni, quali sfumature, perché ora sappiamo che la ricerca del bello non effimero garantisce la qualità delle cose.

I Maestri Zen ce lo hanno insegnato: rimanere concentrati nel qui e ora e creare con passione e dedizione un meraviglioso giardino, che darà gioia a noi e a chi è vicino a noi, senza attaccamenti, fluendo tutti insieme verso il nuovo orizzonte, con la pace nel cuore e una visione rinnovata nei confronti della ciclicità dell’esistenza.

Creare nell’amore e nella luce intrecciando queste energie con altre energie simili per poter amplificare la portata positiva del processo evolutivo dentro al quale ci troviamo.

Creare rispetto e responsabilità in ogni circostanza del nostro percorso di vita, sapendo che questo atteggiamento avrà un impatto benefico in noi e negli altri.

Creare bellezza dentro e fuori di noi e armonizzarla alla bellezza già esistente di tutto il Creato. Noi siamo il Cambiamento, noi siamo i Creatori del Nuovo Mandala che stiamo creando.

Con Amore,
Cinzia.

Un pensiero su “Gratitudine

  1. Pur non vedendoti.. leggendo queste prole è come se eri davanti a me..
    Attendo di incontrarti.. il mio cuore si collega al tuo in questo amore lucente..
    Per questo bene universale..
    Grazie di esserci Cinzia..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *