Friluftsliv

Una mantide, a pochi centimetri dal mio viso, mi osserva, ricambiando forse la stessa attenzione che dedico ai suoi gesti colmi di grazia.⁣
Immergendomi nei suoi occhi, considero quanto siamo abituat* a scindere il bene dal male, il ciò che è giusto da ciò che è sbagliato, la crudeltà dall’empatia.⁣

L’essere umano si considera bisognoso della natura più profonda, ma rimane attonito dalla natura stessa se un leone caccia l’erbivoro più debole del branco, o se una mantide si ciba di una sua simile dopo l’accoppiamento.⁣
Sente che c’è qualcosa di “ingiusto”, e cade nella sua stessa trappola: posiziona in umana cattività mentale ciò che non ha confini.⁣
E così la mantide è crudele, il leone uno spietato assassino, l’inverno la stagione peggiore, il vulcano “sveglio” una sciagura.⁣

Ma come si può comprendere seppur lontanamente la Coscienza della Natura, ed a percepirne l’immensità del suo disegno, con un approccio mentale, giudicante e senza visione di insieme?⁣

Un albero, un’ape, un lupo, un fiore, una mantide o una montagna non “sanno” di essere un bene o un male per il pianeta… semplicemente Sono, e sono la Natura, connessi ad essa e senza sforzo alcuno, in perfetta armonia con il tutto… e tutto avviene di conseguenza.⁣

Osservo di nuovo la mantide, ora il suo viso è rivolto altrove… ed un calore inaspettato nel petto sancisce in me il suo profetico insegnamento.⁣
Una coltre selvaggia silenzia i pensieri.⁣
La mia Natura è libera di espandersi.⁣

Friluftsliv - Francesca

Francesca

Ritrovarmi negli occhi di un coniglio,⁣
nelle fronde di un albero,⁣
nella cima di una montagna.⁣
Non è semplicemente osservare,⁣
è qualcosa che va oltre il sentirsene parte.⁣

In un infinito istante il corpo non ha confini:⁣
divento roccia, animale, donna, pianta, insetto, acqua, nuvole.⁣
La divergenza della materia svanisce nello spirito.
Cadenzato dal respiro della Terra,⁣
il mio cuore prospera le sue radici.⁣

Friluftsliv - Paolo

Paolo

Costellato di pensieri, cammino.⁣
Un passo dietro l’altro, tra la voglia di godermi l’attimo e la frenesia nel voler tornare ad adempiere i miei compiti, per gustare quella sottile vibrazione che permea la mia mente ogni qual volta mi ritrovo ad aver soddisfatto le aspettative altrui.⁣
Una farfalla dondolante, immobile nel suo sinuoso dondolio, suona come uno schiaffo fragoroso ai miei pensieri.⁣
Il ritmo dei passi rallenta, lo stupore si riappropria con presa salda del timone, e mi lascio trasportare con leggerezza fino a non porre più resistenza.⁣
Lo sguardo lentamente muta, così come le prospettive.⁣

Friluftsliv

In norvegese: la filosofia del vivere all’aperto.
Si tratta di un concetto nordico, dei paesi scandinavi, che vuole indicare un approccio esistenziale inclusivo, che lega la vita interna con quella esterna grazie ai fili connettivi della natura.
È un concetto che, in quei luoghi, si lega anche a una sorta di diritto al “vagabondaggio”, che permette – proprio grazie alle leggi che ci sono – di camminare o campeggiare praticamente ovunque, purché si dimostri rispetto per la natura circostante, la fauna selvatica e la gente del posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *