Earth Day – Lettera dal Futuro

È complicato comprendere la responsabilità delle nostre azioni.
Da una parte, nella società in cui viviamo siamo abituatǝ ad avere un capro espiatorio da incolpare; dall’altra ci insegnano che c’è una gerarchia di problematiche da rispettare, come se occuparsi di un campo equivalga a fregarsene di tutti gli altri aspetti, ignorando come siano invece tutti correlati ed interdipendenti.

Spesso unǝ ambientalista si sente dire – sia dalla politica che dalle persone singole – che “i problemi sono altri“, e che “non è di certo colpa mia, e non potrei comunque farci nulla”.
Nonostante tantissimǝ espertǝ di fama mondiale dichiarino che le più gravi pandemie, cataclismi, carestie ed avvelenamento delle falde acquifere siano derivate dall’abuso e lo sfruttamento sistematico ambientale e animale, nonostante dicano che la situazione stia peggiorando verso un punto di non ritorno, non riusciamo a “prendere la cosa sul serio”.

Le tematiche ambientali spesso vengono ignorate, come se fosse un problema di serie b, o peggio, nemmeno da nominare poiché “fastidiose, hippie, inutili, ma ancora questa gente “g”retina non ha proprio niente da fare”?

Il pianeta che ci ospita dovrebbe essere la priorità su ogni cosa: se la natura muore, noi facciamo la sua stessa fine, e ben prima di lei.
E poco importerebbe dell’economia, del PIL, del mercato, della destra e della sinistra, in un pianeta senza acqua potabile, né foreste, né aria. Anche se le questioni politiche non posizionano l’ambiente come fulcro di ogni iniziativa, non possiamo più aspettare una soluzione dall’alt(r)o, optando per una stasi di comodo, menefreghista.

È probabile che nulla, fatto da solǝ, sia sufficiente per cambiare le cose, ma è comunque necessario farlo. Perché una moltitudine di gocce fa un oceano.
Ed ora più che mai, c’è estremo bisogno di credere in questa moltitudine, di sentirsi parte della Natura, di sentire che ognunǝ di noi, nel proprio piccolo, può cambiare il mondo dalle piccole cose.

Buon ascolto 🌏🌱

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.